Con attenzione, prendo a leggere. E ri-posto, qui: Antonio Devicienti (dal suo Via Lepsius) su Nadia Agustoni

Coi libri aperti / in una città di qualcuno: su “Lettere della fine” di Nadia Agustoni.

Annunci