Kurt Baasch’s Repetition, 1912

Kurt Baasch’s Repetition, 1912

Il fatto di

studiare, mette

in mani, il mare.

Di mano in mano,

in mare.

.

*

.

Ho fatto tutto a

margine di voce,

da un cantuccio

mattiniero, preso

il leggero

abbaglio, mi

sono fatto

bagaglio e addio.

Devi – mattutino – o

dovresti e potrai

incominciare

tutto

sempre (con un)

tempo prima,

tanto è sempre

sveglio, consiglio

sonnecchiante, a

riva.

.

*

.

Silenzi, verbi

innati. Come,

nevicare,

innevare,

immergersi.

.-

*

,

(…) e meticolosi auguri

G. Mesa

Annunci