a Derek Walcott
Fammi il riassunto, mi hai detto. Com’è
andato il viaggio? è andato così:
ho ereditato le tue terre più fertili, le parole:
muovendomi attraverso spazi incorniciati, quadrati
finestrini di treni dai quali cercavo sempre te
con la tua camicia kaki. Fingevo che il treno
fosse vicino al mare e ascoltavo
il tuo richiamo, ma sentivo me stessa, come se tu mi fossi
sempre accanto come una rima o una lingua madre;
più tardi, simile al suono di una tastiera, il click
delle parole udite da te in quei giorni
a Boston. Mi son sentita ancora a casa o,
calma tra le parole, le loro chiare finestre da cui i paesaggi
ricambiavano lo sguardo come saluti a un viaggiatore.
Annunci