_

Tu chi sei

dove ti guardo

come mi so immaginare

ora riprovo a guardare –

riguardo e –

è stupore, forse d’

esitazione, in sbilancio

come ti so bilanciare

prima di quando

dove ti guardo e –

adesso ri-riguardo ed

è quasi finito

                          maggio –

e, d’esempio.

_

Annunci