Sbuco un’ombra

del respiro, voce

piccola da

un’altra lingua

della zona, via

discesa appello

sbuca forse la

quarta paura di

strada, estiva.

Casa ovunque

vada, fanno i

passi, come

accumulo di

fogli. Straripano

fiumi di tempo,

come e sia.

 

 

 

Annunci