Poi, non ci si difende

dai difetti, non si possono

correggere, come la grammatica.

Non si fa, non è bon ton.

[è coma una scritta al neon, sopra le teste,

nuvoletta da fumetto sopra i tuoi e miei capelli]

La titubanza, è tutta mia.

Le conseguenze, il conto in tasca.

Impressione: cambiàli passate dei genitori.

Questo stupore futuro. Mi viene bene, persino

in una foto che mai fu scattata, da noi (almeno).

Allungare la prospettiva, pregare senza frasi

per una, sfaccettatissima – una frase per tutte,

come mi hai letto dal magnifico ultimo libro di Herbert.

 

 

 

Annunci