*

 

UN’ANTICA ABITUDINE

A un certo punto

ci prende un’ombra

e non sappiamo più chi siamo

e perché siamo qui.

L’estate brucia gli occhi

avvampa la montagna

tenebra fuoco immensità di un altro mondo.

All’orlo ci trattiene ancora

un’estrema pazienza,

un’antica abitudine del nostro povero dire

spento e vivo

in altri che saranno,

remoto nella mente che ci assume.

 

 

Annunci