You are currently browsing the category archive for the ‘‘s’ category.

*

ritornare alla parola

fante come pietra

ora in bocca

tocca voce

ridere

ridere

.

ritornando alla sorpresa

una scia sedimentosa

come prima

più che poi

una pipa tocca a te

non aspiri ma rilasci e (sài di

.

bruciato),

vita praticata

un rigo di via

decidere

decidere,

          non sai mai

(ritornando alla parola, ritornare alla sorpresa)

 

CIMG0154-.jpgAl museo delle Pulci contemporanee, domenica – Catania, Giampaolo De Pietro

 

dici tuspecie di collage, Giampaolo De Pietro

 

CIMG0135-.jpgestate, Giampaolo De Pietro

 

CIMG0140-.jpgieri, quasi oggi – Giampaolo De Pietro

 

CIMG0137-

[Giampaolo De Pietro]

 

 

 un temporale. Tutto in questa stanza a circolare.

Rotta di direzioni – passi giri perpendicolari omaggi a stare.

Dove il sole era prima. Dove ritorni domani, sarà una lavatrice.

Apro le mani, verso la cucina, svito la moca e riempio, acqua, caffè.

.

Più o meno abitati però dalle stesse lettere. vocali scoperte consonanti

fricative ed è, sono i giorni. Sarà una lavatrice.

 

 

CIMG0018.jpg

 

 

CIMG0052-.jpg

(G. De Pietro)