f-balsamo-non-dipendersi-inchiostro-su-carta

 

 

 

58.jpg

Attesa

 

Le mele sono

maturate rotonde.

L’infanzia assale

le erbe più fresche

e il mio cuore

si disegna nell’aria

mentre aspetto

che rinasca la luna.

dicembre 1955

 

un saluto.jpg

 

14650446_10209461171800344_5543238994485519609_n.jpg

 

 

 

Per ciò. piuma d’eccezione

 

 

 

 

 

 

Poi, chi si incontra

nel giorno, chi si

guarda col visto

d’altro sogno verso

di via opposto

 

 

 

 –

 –

Da sottofondo al traffico di questa strada larga e tonfa fa sempre un fischio, lontano e presente. Viene dal carcere, e sembra un richiamo. Mentre cammino, dopo aver parcheggiato l’auto, lo sento sempre, puntuale, forse diretto al mio orecchio. Più volte c’era qualcuno a far da rimpallo a quel fischio – un appuntamento di famiglia. Come se la strada, quella rotonda trafficata non ci fosse – come se i passanti non fossero che parte/i dell’atmosfera, e basta. E la stanza non servisse, il chiuso s’intende, per incontrarsi. Solo la voce che oltrepassa. Il bisogno di urlarsi un saluto, e altro.