Date una mano

di cielo al tempo

al momento

date       date.    al tempo.

André Kertész - Two Boys One Climbing a Board, One On A Fence (1940s)

André Kertész – Two Boys One Climbing a Board, One On A Fence (1940s)

Clarence John Laughlin - Besieging Wilderness, Number Two

Clarence John Laughlin – Besieging Wilderness, Number Two

Pilgrimage, Slovakia, 1966, Josef Koudelka

Pilgrimage, Slovakia, 1966, Josef Koudelka

Anselm Kiefer - Country Lane (Feldweg)

Anselm Kiefer – Country Lane (Feldweg)

Untitled, Italy, 1977 - 1978 - Francesca Woodman

Untitled, Italy, 1977 – 1978 – Francesca Woodman

Giovanni Battista Tiepolo

Giovanni Battista Tiepolo

   c’era l’albero
di natale,  lì
la strada
            passeggera
  e lì  – equivale a
non c’è più,
      è lì
che la struttura generale,
futuro focale – a
                     scaturire

giadep:

Grazie a Poetarum Silva per Grace Paley che porto qui:

Originally posted on Poetarum Silva:

GRACE PALEY – FEDELTA’ (poesie) – Minimum fax – 2011 (traduzione di Livia Brambilla e Paolo Cognetti)

***

PROVERBS

A person’s anger should be respected

even when it isn’t shared

.

a person’s happiness should be shared

even if it isn’t understood

.

a person should be understood   though

he has brought both his brows together

in anger and also suddenly begun to laugh

a person should be in love most of

the time   this is the last proverb

and may be learned by all the organs

capable of bodily response

***

PROVERBI

.

La rabbia di una persona andrebbe rispettata

anche quando non è condivisa

.

la gioia di una persona andrebbe condivisa

anche se non è compresa

.

una persona dovrebbe essere compresa      anche se

ha aggrottato le sopracciglia

per la rabbia è poi di colpo è scoppiata a ridere

.

una persona dovrebbe essere innamorata quasi

sempre    …

View original 285 altre parole

"Height!" 1928 - PAUL KLEE

“Height!” 1928 – PAUL KLEE

a distanza e scarabocchi

sale il fumo dagli occhi

le scale del giorno

tonali stonate fino a

la prima parola che

viene e recupera fiato

prima che sia notte e

che il titolo lo possa

raccogliere inoltre

parte prima del fischio

e s’inoltra nel sonno

dal fremito del petto

sconta e scodinzola

un trillo messaggero

di fame e sete notte

che ricompone e dis-

confonde il mediocerchio

della fantasia arrivare

ripetere ripetitivo sostare

nel sogno prima che sia

giorno e poter così andare

recarsi lì dove lo attende

la radura la prima stesura

del foglio multicolore dell’

alba sorella che deve

raccontare almeno mezzo

del secolo vissuto a distanza

e scarabocchi – e adesso, è allora.

Unica cosa sono

 

questi piedi

 

scalzi in disarmo

 

di terra

 

questi miei capelli

 

due stendardi

 

smussati per l’ombra

 

di schiena e riserva

 

piegarsi ginocchia

 

su alcuni termini che

 

il dizionario lascia funzionare

 

non a caso né a malapena,

cosa sbilancia ora

 

il sole nel cielo?

 

forse un azzurro invendicabile

 

non un punto per spalla

 

una interroga l’altra lancia

 

ma se esclama qualcuno

 

quello è il fianco, di amore ultimo

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 170 follower