Fai decollare la tua carriera

è la formuletta dei più e meno sospetti

ed io a un formulario di invettive

mi sento prossimo, come (disinteressatissimo)

– sponsor presidenti americani all’eclissi solare;

– compagnie aeree delle carriere locali-internazionali;

– ancore di salvataggio per partiti presi e buoni pretesti (o buone pretese passate per arte)

:

scopro uno stormo alla voce dove sei – scopro qualcosa che ha l’uomo al semaforo per me – durante questo accrescersi delle carriere, il decollo! c’è qualcosa che tu scopri, pure – suggerire suggerirti – sai cantare

 

 

 

 

 

La dimora del tempo sospeso

Giampaolo De Pietro

*

Volte che non vale
la legge del fumo,
la regola dei cinqueanni,
la faccia al mattino,
la pazienza per nome,
chiedere un’informazione,
sentenziare sui puntini,
accarezzare uno spigolo,
palesare un’idiozia,
telefonarti per sentirsi,
arrivare puntuali o arrivare,
scegliere la via breve,
cercare di schivare.
Volte che si deve attraversare
il lungo raggio delle domande
senza un finale, solo un disegno
un rimpianto tutto, fino a oggi stesso

View original post 168 altre parole

 

CIMG0498-.jpgomaggio a Yvonne Rainer, Giampaolo De Pietro

 

Crystalline Landscape, 1929, Paul Klee.jpg

 

 

Verso estate, ci si

perde. È possibile

che io mi lasci

andare. E che siano

le parole, senza

tetto. Senza i

come, campanelli.

 

 

 

 

CIMG0119-.jpg

 

 

CIMG0127-.jpg

 

 

CIMG0164-.jpg

 

:

 

.

Camminare fino al

tempo poi

vagamento

.

Avanzi, se fai uno

sforzo di braccia un

po’

.

l’inspirazione

nervosa non giunge

ai fatti

.

Lascia mare a stare

Polvere d’ascolto

apri polso

.

Alcuni abitano al

semaforo

:

Davanti ai

fatti, gli occhi.

in sesto, nodi

 
CIMG0157 (3)-.jpg